Qual è il pannello fotovoltaico più performante?

30 Aprile 2017

Spesso vedo post in cui si enfatizzano le prestazioni di un impianto o di un particolare pannello fotovoltaico. Voglio quindi spiegare un concetto alla base di tutto.

Premetto che gli impianti fotovoltaici possono essere paragonati fra loro solo se
-    sono esposti con il medesimo orientamento (stessa esposizione rispetto al sud);
-    hanno la medesima inclinazione;
-    sono ubicati in una medesima zona;
-    sono soggetti al medesimo ombreggiamento;
-    vengono paragonate le produzioni nel medesimo arco temporale (ad es. da giugno 2017 a maggio 2018);
-    ricevono la stessa manutenzione/pulizia.

Ed ancora non sarebbe sufficiente per fare un paragone equo al 100%, perché basta che vengano diversamente scagazzati dagli uccelli e la cosa cambierebbe, ma direi che considerando le condizioni sopra, è già un buon inizio.

E' invece meno importante la potenza, infatti il calcolo della producibilità dell’impianto va fatto su base unitaria, ovvero se analizzi un impianto da 3kW, basta che suddividi per 3 la produzione e stabilisci quanta energia ha prodotto 1kW. In questo modo puoi paragonare impianti di potenza diversa fra loro.
In realtà la potenza dell'impianto può influire sulla configurazione delle stringhe e quest'ultima potrebbe incidere sull'ottimizzazione dell'inverter, ma in questo articolo non considererò anche questo parametro altrimenti non ne veniamo più fuori.



La foto che vedi qui sopra rappresenta un ottimo esempio: due impianti adiacenti, uno da 2,82kW realizzato da un installatore della zona ed uno da 3,84kW istallato dal colosso “Enel Green Power”.

Io ho seguito il progetto di uno di questi impianti e la perizia in tribunale dell’altro. La perizia è stata fatta in quanto il cliente, che ha speso circa 3 volte tanto per realizzare l’impianto (rispetto al costo di mercato dell’epoca), si è reso conto che l’impianto non produceva quanto dichiarato da chi gliel’ha venduto.
Secondo te di quale impianto sto parlando?
Esatto, quello di Green Power.
Senza entrare nel merito dei dettagli, sappi che la causa è stata persa in toto da Green Power che ha poi dovuto risarcire il cliente.

Detto questo, a volte mi capita di vedere delle evangelizzazioni di pannelli che in realtà così eccezionali non sono. E’ inutile fare dei paragoni basandoci semplicemente sulle dicerie di certe marche di pannelli. E’ vero, esistono le schede tecniche (che ritengo siano veritiere nella maggior parte dei casi), ma senza eseguire paragoni fra impianti, non è possibile determinare quale sia realmente il pannello/impianto migliore.
Inoltre pensi davvero che sia il pannello fotovoltaico l’elemento cruciale dell’impianto?
Se è così sappi che ti sbagli.
L’inverter e la configurazione delle stringhe sono spesso più importanti del tipo di pannello scelto (poi è ovvio che se paragoniamo Sunpower con Cinesesuperchifezzasolar la differenza del pannello si fa sentire).

Il mio primo progetto di impianto fotovoltaico risale al 2006 e ho alle spalle centinaia di realizzazioni di tali impianti.
Ho potuto quindi analizzare vari casi confrontabili fra loro e posso garantirti che in genere il pannello, a parità di prodotto, incide meno rispetto a tutto il resto.

Ecco allora 2 domande e le relative mie risposte ricavate da anni di analisi su impianti fotovoltaici (impianti confrontabili fra loro, lo ribadisco), con stesso inverter e stesse stringhe, ma con pannelli di marche diverse.

1)    Ci sono dei pannelli che vengono commercializzati come il top di gamma?
       SI, ci sono.
2)    E’ vero che sono effettivamente il top di gamma?
       NON SEMPRE, i dati estrapolati dalle analisi mi confermano che alcuni sono pannelli “commerciali” e non “prestazionali”, ma in questa sede non indicherò le marche di cui sto parlando. Non vorrei che qualcuno che si è sposato proprio una di queste marche dovesse ricevere un brutto colpo e divorziare. E i divorzi, come si sa, sono sempre dolorosi 😉

Ho potuto fare anche qualche confronto tra integrato nei coppi e non integrato nei coppi.

 



Il paragone in questo caso deve essere fatto tra pannelli uguali perché il parametro più importante diventa il coefficiente di temperatura. Lo trovi indicato sulle schede tecniche (puoi trovare la dicitura per esteso oppure solo la sigla TK PMPP, oppure PMPP) ed esprime che perdita percentuale di potenza ha il pannello per ogni grado di aumento della temperatura.


Solo pannelli della stessa marca e  modello hanno il coefficiente di temperatura uguale. Più è basso tale valore e tanto più prestante è il pannello. Attualmente i pannelli meno prestanti hanno valori superiori a 0,46 (ad es. Sunerg, Baxtor, ecc.) e i pannelli più performanti hanno valori inferiori a 0,36 (ad es. Benq, Sunpower, ecc.).
Occhio che sulla scheda tecnica ne trovi diversi di questi coefficienti:
-    quello della corrente I
-    quello della tensione V
-    quello della potenza P
Tu devi guardare quello della potenza P.



I pannelli integrati, quindi a filo coppi, hanno una minor ventilazione. E’ proprio grazie a tale ventilazione che viene in parte asportato il calore dai pannelli per effetto camino, quindi se la ventilazione è minore, il pannello si scalda di più e rende meno.

I casi di impianti integrati che ho potuto valutare non sono molti in quanto è difficile avere tutte le condizioni per poter considerare due impianti confrontabili fra loro ed in più averli con i pannelli identici.  Di conseguenza, essendo un numero limitato di casi analizzati, c’è meno attendibilità nei risultati rispetto a valutazioni fatte sulle grandi quantità di casi che ho analizzato per gli impianti non integrati.
Ad ogni modo ho riscontrato una minor produzione dei pannelli integrati rispetto a quelli non integrati, anche maggiore del 7% su base annua. La perdita ovviamente si concentra per lo più nei mesi estivi, quando fa più caldo.

Attualmente sto analizzando dei casi con pannelli ibridi, ossia quelli con la serpentina posta sul retro del pannello, in cui fluisce un fluido refrigerante. Ti saprò dire più avanti, per ora il risultato che ho ottenuto è stato al di sotto delle mie aspettative…
 

In definitiva, qual è il pannello fotovoltaico più performante?

Contina la visita sul sito www.ilprofessionistaelettrico.it oppure, se sei un installatore di impianti elettrici, richiedi la tua iscrizione al gruppo facebook “Il professionista elettrico” e discuti assieme a me e agli altri membri di questo ed altri argomenti!

Leggi altre News

Loading…